Carlino “IL” posatore

Pubblicato il 4 agosto 2006

Posa pavimenti Faenza

Carlo Capacci, detto “Carlino”, è il posatore di pavimenti e rivestimenti di fiducia di Aurora.

“Svolgo questo lavoro da circa 28 anni. Ho iniziato come apprendista; poi ho fondato una società, la Pavart con altri tre soci. In quel periodo stavamo posando i pavimenti del cantiere di via Cesenatico: è stato questo il mio esordio nei cantieri di Aurora. Quando mi sono messo in proprio ho continuato a lavorare per Aurora; il boschetto di via San Silvestro è stato il primo lavoro in questa nuova veste.

Il rapporto con Giovanni e Claudio è sempre stato ottimo, mi hanno dato fiducia fin dal primo momento accordandomi i successivi lavori dei loro cantieri. Con loro è un piacere lavorare perché sono due persone squisite.

I cambiamenti avvenuti nella modalità di svolgimento del mio lavoro riguardano soprattutto i materiali e le tecniche utilizzate. Una volta con la colla facevi tutto mentre oggi ad ogni materiale è associato un prodotto ben specifico: diventa fondamentale saper scegliere.

Da che cosa si può capire se un lavoro è ben fatto? Quando si entra in casa bisogna guardare attentamente il pavimento. Se il piastrellista ha lavorato bene si vedranno le piastrelle intere a cominciare da questa posizione. Il bravo pavimentista cerca sempre di “buttare i tagli” nelle zone dove si vedono meno. Anche la qualità delle stuccature sono indicative della capacità del pavimentista.

Penso che la scelta di Aurora di affidarsi alle collaborazioni di lunga durata sia un’idea giusta perché fa si che tutti i lavori vengano svolti al meglio. Nel mio caso, per esempio, è molto importante anche la collaborazione con gli altri artigiani presenti in cantiere: conoscere come lavora l’intonacatore o l’imbianchino è molto importante per la qualità del mio lavoro. Fare una casa è un lavoro di gruppo: più il gruppo è unito perché ci si conosce bene più il lavoro risulterà ben fatto.

Quello che differenzia i cantieri Aurora dagli altri in cui ho avuto occasione di lavorare è sicuramente l’estrema organizzazione a tutti i livelli: ordine, pulizia di cantiere, assistenza. Sai sempre a chi rivolgerti se hai bisogno di qualcosa, e i capicantiere sono molto competenti e sempre disponibili. In altri cantieri ti devi un po’ arrangiare.“

Fabbricati interessati:

Veduta Boschetto evidenza
Veduta fabbricato via Cesenatico evidenza