Prorogata la detrazione 50% sull’IVA anche per il 2017

Pubblicato il 8 marzo 2017

Buone notizie per chi desidera acquistare una casa a basso impatto energetico. È stato infatti approvato l’emendamento che chiedeva di estendere fino al 31 dicembre 2017 la detrazione 50% sull’Iva pagata al costruttore per le case di classe energetica A e B.

 I REQUISITI

  • immobili costruiti in classe A o B;
  • compravendita diretta da un costruttore;
  • l’acquisto deve avvenire entro il 31/12/2017;
  • l’immobile può anche essere ristrutturato da un’impresa;
  • vale sia per le prime che seconde case

La detrazione del 50% sull’imposta verrà poi ripartita in dieci rate annuali.
La detrazione vale anche per le seconde case.

PRIMA E SECONDA CASA, COSA CAMBIA.

  • Prima casa -> IVA 4%  =  credito d’imposta pari al 2%;
  • Seconda casa -> IVA 10% = credito d’imposta pari al 5%

Inoltre poiché alle pertinenze si applica lo stesso trattamento fiscale previsto per l’immobile alle quali sono collegate, si ha diritto al credito Irpef in caso di acquisto di immobile corredato di pertinenze, sull’Iva pagata complessivamente e non per il solo appartamento.

BONUS PER CHI HA GIA’ FATTO IL ROGITO

Potrà usufruire dello sconto Iva anche chi ha stipulato il rogito nelle scorse settimane. Il testo del decreto, infatti, si limita a spostare in avanti di un anno la scadenza inizialmente prevista, ossia il 31 dicembre 2016, stabilendo che le norme si applichino fino al 31 dicembre 2017. Non ci sarà, quindi, alcun “salto” nelle agevolazioni, per cui potrà godere della detrazione d’imposta anno anche chi ha comprato casa da gennaio ad oggi.

Ecco le case Aurora che danno diritto a questo sconto:

 

Fabbricati interessati:

Appartamenti "Il Girasole a Reda"