Piazza Franco: dal 1970 “il plastichino” di Aurora Case Preziose

Pubblicato il 4 luglio 2006

Piazza Franco Faenza

Piazza Franco è un collaboratore di vecchia data di Aurora, titolare di una ditta omonima che si occupa di impianti di scarico e fognature.

“Il primo lavoro che ho svolto per Aurora è stato quello relativo al condominio Stella in via Camangi nel 1970.
Il rapporto di lavoro con Aurora iniziò grazie ad un incontro fortuito con Cicognani avvenuto proprio in quell’anno. Ci conoscemmo a Forlì, io avevo appena iniziato a lavorare in proprio specializzandomi negli scarichi dopo un passato come dipendente idraulico.
Quando gli dissi che ero un plastichino lui rimase sorpreso perché non sapeva che genere di lavoro fosse. Così gli spiegai che il plastichino era un impiantista idraulico specializzato esclusivamente negli scarichi e nelle fognature. A Faenza non esisteva ancora questo tipo di figura professionale perché il lavoro veniva svolto direttamente dai muratori; a Forlì invece i tedeschi avevano cominciato ad effettuare vasche e tubazioni in PVC presso la Orsi Mangelli e gli operai che lavoravano lì impararono il mestiere; alcuni di loro poi si misero in proprio.
Fu così che Claudio Cicognani, incuriosito, mi diede un appuntamento e mi appaltò poi il lavoro di via Camangi.

Il mio lavoro si è modificato molto nel tempo sia per il tipo di materiali usati (dalla ghisa si è passati al piombo poi alla plastica, molto più maneggevole e pulita) sia nel modo di progettazione. Inoltre sono cambiate anche le problematiche da gestire; una volta la tenuta e il rumore degli scarichi rappresentavano il problema più grosso mentre oggi i nuovi materiali sono silenziati e resistenti. Al contrario i grassi e i detersivi delle cucine rappresentano il problema più delicato da gestire e per questo noi progettiamo il lavoro in modo da rendere indipendenti gli impianti per poter operare con le sonde di lavaggio e le videocamere. Questo comporta un maggiore dispendio di tempo e di denaro ma allunga di molto la vita degli impianti.

Il fatto che Aurora si avvalga di collaborazioni di così lunga durata è sicuramente un notevole vantaggio per tutti. Io posso contare su una cooperazione con l’impresa che mi aiuterà a migliorare le mie prestazioni e l’impresa sa di avere di fronte una persona valida di cui potersi fidare.

Di Aurora apprezzo soprattutto la coordinazione che mettono nello svolgimento dei lavori: noi artigiani segnamo i nostri fori all’inizio del fabbricato, mettiamo tutti i nostri tubi in mezzo al calcestruzzo e quando arriviamo all’esecuzione dei lavori raramente vi sono problemi.
In altri cantieri invece capita di dover sistemare qualche dimenticanza; quando non vengono fatti i fori nella struttura bisogna poi fare un carotaggio al calcestruzzo tagliando i ferri della struttura e il lavoro, anche se rimane nascosto e tutto funziona, non si può dire che sia fatto bene.”

Fabbricati interessati:

Case Faenza